Sottoprodotti

GLICERINA

Il sottoprodotto principale della trasformazione dell'olio in biodiesel, ottenuto dal processo di transesterificazione, è la glicerina (prodotto commerciale contenente almento il 95% di composto puro) o glicerolo (composto puro denominato anche 1,2,3-triossi-n-propano).
La glicerina è ottenuta in soluzione acquosa al 12-18% in cui è presente anche una piccola frazione di acidi grassi che normalmente vengono eliminati con acido cloridrico.
In seguito, attraverso una fase di concentrazione si otteniene "glicerina grezza" con un contenuto in acqua del 80-88% più altre impurità: ceneri (0.5-2%) e materia organica (1-2%). Queste ultime si eliminano con un procedimento di purificazione ad alta temperatura (200°C) a base di resine a scambio ionico.

La glicerina grezza viene quindi:

  • separata per sedimentazione;
  • neutralizzata con una quantità opportuna di acido (cloridrico o fosforico) per eliminare il catalizzatore;
  • distillata per recuperare la frazione di metanolo ancora presente.

La raffinazione della soluzione acquosa a base di glicerina ha a sua volta altri sotto-prodotti: il fosforo, utilizzabile nella preparazione di fertilizzanti, una fase oleosa utilizzabile come combustibile al pari degli oli pesanti ed acqua di rifiuto.

Utilizzazione della glicerina

La glicerina si utilizza nell'industria farmaceutica come solvente e come supporto umido nella produzione di pastiglie.
Nell'industria del tabacco viene utilizzata per preservare il prodotto dall'essiccazione.
Nell'industria alimentare viene utilizzata per la produzione di sciroppi, bibite, prodotti da forno, conservazione della frutta e degli ortaggi.
Condensata con acidi (normalmente acido acetico), è utilizzata per produrre resine utilizzate nell'industria degli adesivi, delle plastiche e delle vernici.
Un importante estere della glicerina inorganica è la trinitroglicerina utilizzata nella preparazione degli esplosivi.
Viene utilizzata anche in agricoltura come additivo per impiego fitoiatrico e per la produzione di imballaggi per piante e spray, nell'industria tessile e in quella del cuoio, nei processi galvanici come agente protettore delle superfici metalliche.
Un'utilizzazione alternativa della soluzione acquosa, che ovviamente non comporta costi di raffinazione, è l'utilizzazione nell'alimentazione zootecnica.
Può essere utilizzata come combustibile negli impianti di riscaldamento.
Nei laboratori può servire da terreno di coltura per procedimenti biologici.
Nell’industria cosmetica la glicerina è un’importante materia prima per la produzione di sapone inoltre, non manifestando effetti di tossicità e di allergenicità, si presta per la preparazione di numerosi prodotti cosmetici: dentifrici, creme, ecc.
Nel settore dell’allevamento animale è utilizzata come integratore alimentare nella dieta del suino (al 5%). Anche la soluzione acquosa, che ovviamente non comporta costi di raffinazione, può essere utilizzata nell'alimentazione zootecnica.



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Disclaimer / Privacy | Qualità / Requisiti Tecnici
Web Design & Develop by Sis s.r.l.