User

Password

Recupero Password

Path: Home » Informazioni » Chi siamo » Breve Storia del CTI

Breve Storia del CTI

Le prime attività di normazione nel settore della termotecnica e dell'energia risalgono al 1918 quando venne costituita l'Associazione Termotecnica Italiana (ATI).

 

Nel 1927, a seguito della creazione dell'ANCC (Associazione Nazionale per il Controllo della Combustione), si sentì l'esigenza di attribuire ad un organismo autonomo l'attività della normazione volontaria, promuovendo nel 1933, d'intesa con il Sindacato Ingegneri e sotto il patronato del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), la nascita del Comitato Termotecnico Italiano (CTI), costituito in Associazione il 15 Dicembre 1950 per iniziativa dell'ATI e dell'ANCC.

 

Il CTI è un Ente federato all'Ente Nazionale di Unificazione (UNI).

 

Il giorno 1 dicembre 1998, accanto alla denominazione Comitato Termotecnico Italiano è stata aggiunta la dizione "Energia e Ambiente" e, in data 4 giugno 1999, l'Associazione ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica con Decreto del Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato corrispondente all'attuale Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Il CTI non ha finalità politiche né di lucro e, quale Ente federato all'UNI, ha lo scopo di svolgere, in ambito Nazionale ed Internazionale, attività normativa e di unificazione nei vari settori della termotecnica e della produzione e utilizzazione di energia termica in generale, incluse le relative implicazioni ambientali.

 

Nell'arco di sessant'anni il CTI ha visto crescere il proprio ruolo sia sul piano nazionale, formando il supporto normativo a diverse leggi e regolamenti in campo termo-energetico, sia a livello internazionale, partecipando sempre più intensamente ai lavori del CEN e dell'ISO.

 

Per perseguire i suoi scopi il CTI ha la facoltà di:

 

1. Collaborare con Organo Pubblici, Enti, Aziende e Associazioni che ne condividono gli scopi.

2. Collaborare e mantenere i rapporti con gli Organismi Europei internazionali di normazione che interessano il settore termotecnico.

3. Promuovere e partecipare a studi, pubblicazioni, riunioni, discussioni, iniziative di carattere scientifico e tecnico, esperienze e ricerche che attengono al settore termotecnico.

4. Realizzare ogni altra attività utile o necessaria al raggiungimento degli scopi sociali.



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer / Privacy | Qualità / Requisiti Tecnici