User

Password

Recupero Password

Path: Home » Indice Pubblicazioni » Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI » CA - 52 - Cernobbio 1997 » Recuperi energetici dalla termoutiliz...

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

Recuperi energetici dalla termoutilizzazione dei RSU: prospettive e limiti delineati dal Decreto Ronchi

Pubblicazione


Autore: F. Albasser, A. Ribaudo, L. Ribaudo

Collana: CA - 52 - Cernobbio 1997

Note:
Il D. Lgs n.22/97 dovrebbe, negli auspici, portare al superamento delle remore che hanno fin'oggi impedito l'attuazione del recupero energetico dai residui organici dei cicli di produzione e consumo. Dovendosi da una parte privilegiare il recupero di materiali e, tuttavia rispettare, nella termoutilizzazione, quote minime di recupero energetico da fissare con decreto attuativo, particolare attenzione va rivolta ai limiti obiettivo da conseguire nella R.D. (raccolta differenziata) delle frazioni a contenuto energetico piu' elevato, affinche' non abbiano a penalizzare il recupero di energia. La relazione, in merito, considera le variazioni dell'incidenza della RD sul PCI dei RSU residuali, in corrispondenza degli obiettivi minimi temporali, gia' fissati per la intercettazione dei materiali energetici cellulosici e plastici, fissati dal decreto stesso. Viene analizzata, mediante implementazione di modello di calcolo, la correlazione tra il PCI dei residui dopo la RD della FORSU, in modo da contemperare il PCI con la RD dei materiali energetici e rispettare, nel contempo, il divieto di avvio a discarica della FORSU medesima. Quantificato il recupero energetico in termini di potenza elettrica, ottenibile in corrispondenza di ogni limite obiettivo di recupero dei materiali energetici, viene esaminata l'influenza sulla tariffa di termoutilizzazione di rifiuti, per effetto dell'entita' degli incentivi che verra' fissata dal decreto attuativo per la cessione di E.E. prodotta da fonti alternative. In presenza dell'attuale blocco delle iniziative pubbliche e private in un settore cosi' decisivo per l'economia nazionale, appare essenziale ed urgente assicurare agli investitori almeno la possibilita' di utilizzo incentivato di combustibile rinnovabile a costo basso e certo, anche derivato dalla RD, e che tale combustibile possa essere impiegato in impianti di dimensioni ragionevoli.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy