User

Password

Recupero Password

Path: Home » Indice Pubblicazioni » Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI » CA - 50 - Saint Vincent 1995 » Trasporto di calore e di massa nelle ...

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

Trasporto di calore e di massa nelle strutture edilizie

Pubblicazione


Autore: G. Rossi, F. Peron, M. Alderuccio

Collana: CA - 50 - Saint Vincent 1995

Note:
I fenomeni di trasporto di calore e di massa, in regime periodico stabilizzato, in pareti multistrato sono stati studiati applicando: l'analisi armonica di Fourier delle sollecitazioni, le funzioni di trasferimento nel dominio della frequenza, il principio di sovrapposizione degli effetti. Questo medoto e' basato sull'ipotesi che il trasporto di vapore d'acqua avvenga per sola diffusione e che i parametri fisici del sistema siano costanti. Quando avviene la condensazione, il problema viene risolto nel dominio del tempo imponendo, ad ogni passo di calcolo ed in ogni strato, due condizioni alla distribuzione della pressione del vapore: che tale pressione sia pari alla pressione di saturazione nelle zone bagnate ed inferiore ad essa nelle altre, che sia soddisfatto ovunque il bilancio di massa. I limiti principali del modello sono costituiti dall'aver trascurato il trasporto dell'acqua in fase liquida, l'effetto del calore di condensazione e di vaporizzazione, la variazioe di conduttivita' dei materiali in presenza d'acqua, la costanza dei parametri. Tali limiti verranno discussi nel paragrafo 4. Le sollecitazioni esterne orarie sono costituite dai dati climatici di siti reali, forniti dalla Guida ai Controllo Energetico alla Progettazione del CNR-PFE,. L'analisi dinamica riguarda il campo termico e igrometrico della parete su diversi periodi temporali. Le proprieta' termofisiche dei materiali provengono dall'archivio della norma UNI 10351, integrato dagli autori. I diagrammi mostrano l'effetto di alcuni climi tipici su pareti omogenee e multistrato e danno alcune indicazioni sul comportamento in regime periodico stabilizzato di sei strutture edilizie utilizzate abbastanza frequentemente nella pratica costruttiva. Alcuni risultati ottenuti imponento che il regime sia stazionario sono stati confrontati con quelli che derivano dall'applicazione manuale del metodo di Glaser e risultano coincidenti.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy