User

Password

Recupero Password

Path: Home » Indice Pubblicazioni » Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI » CA - 54 - L Aquila 1999 » Influenza del modello di turbolenza s...

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

Influenza del modello di turbolenza sul calcolo delle forze di flusso nei distributori oleoidraulici

Pubblicazione


Autore: A. Macor, D. Badin

Collana: CA - 54 - L Aquila 1999

Note:
L’uso della fluidodinamica numerica nello studio del moto all’interno dei distributori oleodinamici consente di ottenere molte informazioni, compresa l’entità della forza esercitata dal fluido nel passaggio attraverso la sezione di strozzamento, la cui conoscenza è necessaria per il dimensionamento dell’organo di comando. Tuttavia, i modelli di turbolenza disponibili all’interno dei codici di fluidodinamica non sono ancora stati provati per i fluidi e le condizioni di funzionamento tipici dell’oleodinamica, perciò una loro utilizzazione in ambito industriale deve essere preceduta almeno da una verifica.

In questo lavoro quindi, si intende procedere alla verifica del modello di turbolenza più diffuso, il modello k- e alla correzione dei suoi parametri al fine di renderlo adatto alle applicazioni oleoidrauliche. Si mostrerà, infine, che una corretta valutazione delle forze di flusso e del loro andamento, richiede la conoscenza della sezione di strozzamento con una precisione molto elevata , dato che le forze di flusso raggiungono il loro massimo valore proprio in prossimità della condizione di chiusura, dove l’errore dimensionale diventa paragonabile alla dimensione lineare dell’apertura.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy