User

Password

Recupero Password

Path: Home » Indice Pubblicazioni » Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI » CA - 65 - Cagliari 2010 » Climatizzazione annuale di un edifici...

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

Climatizzazione annuale di un edificio pubblico: problemi di gestione e manutenzione, aspetti energetici ed economici

Pubblicazione


Autore: F. Busato, R.M. Lazzarin, M. Noro

Collana: CA - 65 - Cagliari 2010

Note:
Il “San Nicola” è un edificio storico in centro a Vicenza, oggetto di un’importante ristrutturazione nel corso degli anni ’90 e che dal 1999 ospita la sede del Dipartimento di Tecnica e Gestione dei sistemi industriali dell’Università di Padova.
L’impianto di climatizzazione a servizio dell’edificio è costituito principalmente da una pompa di calore a motore endotermico a gas accoppiata a caldaie a condensazione.
La memoria illustra come, a fronte di iniziali problemi di funzionamento, poi risolti, legati ad una non corretta gestione e regolazione, tale configurazione presenti caratteristiche che consentono un significativo risparmio energetico. In seguito ad un’offerta economica da parte della società di gestione della rete di teleriscaldamento urbano, è stato effettuato un confronto, sia sotto l’aspetto energetico che economico, fra l’impianto attuale e l’alternativa del teleriscaldamento, tecnologia ritenuta a priori vantaggiosa e che avrebbe causato invece, se applicata in questo caso, un rilevante aumento delle spese per la climatizzazione annuale dell’edificio. A distanza di alcuni anni, a fronte della necessità di diversi interventi di manutenzione straordinaria riguardanti sia la parte
meccanica che la parte di regolazione e controllo della pompa di calore ed all’avvicinarsi della necessità della manutenzione globale di mezza-vita (che prevede la revisione completa del motore), si sta valutando la possibilità di non effettuare tale intervento, optando invece per la sostituzione della macchina con un tradizionale gruppo frigorifero ad aria e prevedendo l’uso continuativo delle caldaie a condensazione per la stagione invernale. Risulta interessante quindi effettuare un confronto di tipo
economico, prima ancora che energetico, della soluzione attuale con quella qui prospettata, basato da un lato sui dati di consumo reali rilevati nel corso degli ultimi anni di funzionamento e, dall’altro, sui costi aggiuntivi non previsti dal normale
canone di manutenzione e sui notevoli problemi operativi causati da fermi macchina prolungati.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy