User

Password

Recupero Password

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

IL TRATTAMENTO DEI FUMI PROVENIENTI DA UNA CALDAIA A CIPPATO DI LEGNO E A LEGNO VERGINE.

Pubblicazione

Data: 07-2009

Autore: Ing. M. Di Bello - Boldrocchi srl

Collana: BT - 45 - Lug 09 - 3F - Fossil Fuel Free Electric Power: Rinnovabile e Nucleare

Note:
Partendo dalle emissioni definite dal D. Lgs. 152/06, viene analizzato l’impianto di depurazione dei fumi provenienti da una caldaia a cippato di legno e legno vergine per produzione di vapore (28 t/h – 43 bar – 420°C). Esso è costituito da un elettrofiltro che provvede all’abbattimento delle poveri div caldaia, seguito da un reattore di contatto, dove viene iniettato il reagente basico per la reazione degli inquinanti acidi, quali HCl, SOx, ecc.; un filtro a maniche permette il proseguimento delle reazioni avviate nel reattore e l’abbattimento delle polveri (Sali di reazione e polveri microniche e submicroniche uscenti dall’elettrofiltro). Infine un ventilatore assicura la depressione ottimale all’uscita della caldaia e permette l’aspirazione dei fumi per l’emissione a camino, nei limiti di legge. A camino è previsto un sistema di monitoraggio delle emissioni. L’impianto si completa con gli equipaggiamenti accessori per la raccolta polveri (silo di raccolta, propulsore pneumatico).


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy