User

Password

Recupero Password

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

IL TRATTAMENTO DEI REFLUI CONCIARI NELL’IMPIANTO CENTRALIZZATO DEL CONSORZIO CUOIODEPUR SPA

Pubblicazione

Data: 04-2008

Autore: Gualtiero Mori, Vittorio Prescimone - Consorzio Cuoiodepur SpA

Collana: BT - 42 - Apr 08 - Il riutilizzo delle acque industriali usate attraverso i processi di depurazione tradizionali e non

Note:
L’industria della pelle in Italia è concentrata in quattro distretti: Santa Croce sull’Arno e Ponte a Egola in Toscana; Arzignano, Zermeghedo e Montebello in Veneto; Turbigo e Castano Primo in Lombardia e Solofra in Campania. Il Distretto Industriale Conciario della Toscana comprende i Comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli Valdarno, S.Croce sull'Arno, Santa Maria a Monte e San Miniato, tutti ubicati nella Provincia di Pisa, nonchè il Comune di Fucecchio situato in Provincia di Firenze. In questo territorio la presenza delle concerie era già importante all’inizio del secolo scorso, ma il forte sviluppo si è avuto nel dopoguerra. Un processo di intensa industrializzazione, come quello avvenuto nel Comprensorio del Cuoio, ha comportato, in analogia a qualsiasi processo di questo genere un forte impatto ambientale. Per far fronte alla domanda di disinquinamento delle acque e per superare quelle problematiche tipiche delle zone ad alta densità industriale, sono stati realizzati a partire dalla fine degli anni ’70, quattro centri per la depurazione delle acque dotati di strutture tra le più complesse ed efficienti d’Italia.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy