User

Password

Recupero Password

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

Previsioni sull'evoluzione della massa di refrigerante vaporizzata all'interno del sistema di raffreddamento di un M.C.I. durante il transitorio termico successivo ad una manovra di improvviso spegnimento

Pubblicazione


Autore: R. Piccione, A. Vulcano, S. Bova

Collana: CA - 62 - Fisciano 2007

Note:
In un sistema di raffreddamento di tipo tradizionale la pompa del refrigerante viene trascinata, per mezzo di una cinghia, dall’albero motore ed impone una portata di refrigerante per consentire il trasferimento di calore dalle pareti del motore al
radiatore. Se il motore viene arrestato improvvisamente dopo avere operato per un periodo di tempo prolungato a carico medio/alto anche la circolazione di refrigerante si interrompe, mentre la temperatura del metallo è ancora sufficientemente elevata; in tale evenienza può verificarsi la vaporizzazione di una parte del refrigerante contenuto nelle intercapedini di passaggio della testa, a contatto con le zone più calde del metallo, con un conseguente innalzamento della pressione all’interno del circuito di raffreddamento.
Per prevedere tale fenomeno, spesso indicato in gergo tecnico con il termine colpo di calore, è stato sviluppato un modello numerico zero-dimensionale. Il modello proposto è in grado di fornire delle previsioni sulla formazione di vapore che si origina all’interno delle intercapedini della testa, sulla sua evoluzione nel tempo e sulla riduzione della massa di vapore prodotta che ha luogo quando il vapore presente nel circuito esterno raggiunge il radiatore.
Il risultati del modello sono stati messi a confronto con i rilievi sperimentali condotti su un motore ad accensione comandata di piccola cilindrata montato al banco prova, mostrando un accordo molto soddisfacente.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy