User

Password

Recupero Password

Path: Home » Indice Pubblicazioni » Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI » CA - 62 - Fisciano 2007 » L’efficienza dei collettori solari pi...

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

L’efficienza dei collettori solari piani nell'edilizia storica vincolata

Pubblicazione


Autore: F. Fantozzi, C. Cristiani

Collana: CA - 62 - Fisciano 2007

Note:
Dai dati dell’ultimo censimento Istat risulta che il 46% degli edifici ad uso residenziale è stato edificato prima degli anni ’60. In questa fascia percentuale si collocano gli edifici potenzialmente soggetti a vincolo. Ne consegue che anche gli interventi finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche - qualora questi implichino modifiche all’involucro o in genere all’aspetto architettonico originario del bene - devono passare al vaglio delle Soprintendenze.
L’installazione di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria nell’edilizia dei tessuti storicizzati, rappresenta oggi un metodo di miglioramento dell’efficienza energetica, peraltro obbligato per legge. Si riscontra facilmente che le Soprintendenze potrebbero dare parere favorevole all’installazione di questi impianti, allorquando le stesse non modifichino l’aspetto architettonico dell’edificio e ciò si verifica soltanto quando si ricorre all’installazione ad integrazione di falda.
É pur noto che l’angolo di inclinazione è un parametro dominante nel calcolo della radiazione incidente su un collettore e quindi sull’energia accumulabile dallo stesso.
Il presente lavoro si propone pertanto di confrontare l’energia accumulata da un collettore installato ad integrazione di falda nell’edilizia storica di tre città italiane campione rispetto all’energia dallo stesso accumulabile qualora installato con angolo di inclinazione ottimale.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy