User

Password

Recupero Password

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

La termovalorizzazione di combustibili derivati da rifiuto mediante tecnologia a letto fluido: esperienze e prospettive anche alla luce della recente evoluzione normativa

Pubblicazione


Autore: F. Gasparini, E. Lorena

Collana: BT - 39 - Lug 07 - Termovalorizzazione di biomasse e rifiuti

Note:
L’impianto di termovalorizzazione dei Rifiuti Solidi Urbani, di proprietà della Lomellina Energia S.r.l., è entrato in esercizio commerciale definitivo il 1° ottobre 2000.
L’impianto, localizzato nel comune di Parona (PV), tratta 200.000 t/a di Rifiuti Solidi Urbani, Rifiuti Solidi Assimilati agli Urbani e Rifiuti Speciali non pericolosi, recuperando combustibile derivato dal rifiuto, ferro, alluminio e producendo frazione organica stabilizzata (FOS).
Il combustibile è bruciato in una caldaia a letto fluido circolante, di tecnologia Foster Wheeler, per la produzione di vapore che alimenta un ciclo termico.
L’utilizzo di questa tecnologia per il recupero di energia da rifiuti è recente. I risultati ottenuti nell’esercizio hanno dimostrato la validità di questa tecnologia ed è attualmente in fase di realizzazione la seconda linea di combustione.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy