User

Password

Recupero Password

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

La conversione energetica di biomasse e di CDR: considerazioni sulla realizzazione, sull'esercizio e sul futuro delle iniziative esistenti

Pubblicazione


Autore: F. Sissot

Collana: BT - 39 - Lug 07 - Termovalorizzazione di biomasse e rifiuti

Note:
L’intervento descrive le scelte adottate relativamente alla realizzazione ed all’esercizio di due iniziative in Italia, alimentate rispettivamente con biomasse legnose e con CDR (Combustibile Derivato da Rifiuti). Le potenze nette sono nell’ordine dei 10-14 MWe.
Particolare enfasi viene data all’importanza dell’integrazione fra approvvigionamento del combustibile e conversione energetica, che ha dettato la scelta di realizzare centrali non svincolate dal territorio, ma integrate in una piattaforma locale.
Specialmente riguardo la biomassa, sono altresì analizzate le diverse fonti di approvvigionamento, date anche dalle nuove potenziali produzioni del comparto agricolo.
Relativamente agli impianti alimentati a CDR, sono illustrati in dettaglio gli aspetti ambientali, nonché le problematiche e le soluzioni adottate per raggiungere l’accettabilità sociale delle installazioni.
La memoria intende dare non solo una fotografia delle realtà descritte, ma fornire elementi utili per eventuali altre iniziative analoghe.
Infine, oltre ai parametri economici, sono proposte alcune considerazioni riguardo il futuro di questo tipo di centrali che, in ambito CIP 6/92, si troveranno nel medio termine ad operare secondo altri sistemi di incentivazione, se non ad essere del tutto escluse da detti sistemi.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy