User

Password

Recupero Password

Path: Home » Indice Pubblicazioni » Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI » CA - 60 - Roma 2005 » Impianti termoelettrici a carbone con...

Convegni ATI - Accesso riservato soci CTI

Impianti termoelettrici a carbone con rimozione della CO2 dai gas combusti

Pubblicazione


Autore: D. Cocco, M.F. Lecca

Collana: CA - 60 - Roma 2005

Note:
Il presente lavoro riporta i risultati di uno studio comparativo sulle prestazioni energetiche ed economiche di centrali termoelettriche a carbone di differente livello tecnologico e integrate con un impianto per la separazione della CO2 dai gas combusti basato su un processo di assorbimento chimico con ammine. In particolare, sono state confrontate le prestazioni di centrali termoelettriche a vapore operanti con ciclo subcritico (rappresentative della maggior parte delle centrali attualmente
operative), con ciclo ipercritico (rappresentative delle centrali di recente realizzazione) e con ciclo ultra-supercritico (rappresentativo delle centrali di prossima generazione). Per tutte le configurazioni analizzate, la rigenerazione delle ammine utilizzate per la rimozione della CO2 viene effettuata attraverso lo spillamento di vapore dalla turbina di bassa pressione, mentre la CO2 separata viene compressa fino alla pressione di 120 bar. I risultati dello studio mostrano che la rimozione della CO2
in impianti termoelettrici a carbone comporta notevoli penalizzazioni sul rendimento dell’impianto (circa dieci punti) e sul costo di produzione dell’energia elettrica. In particolare, la rimozione della CO2 determina un aumento del costo di produzione dell’energia elettrica pari a circa 15-20 Euro/MWh (rispetto ad un costo base di circa 40 Euro/MWh), con corrispondenti costi per tonnellata di CO2 evitata pari a circa 30-40 Euro.


Per scaricare il Documento devi essere loggato!



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy