User

Password

Recupero Password

Path: Home » Indice Pubblicazioni » Rivista La Termotecnica - Accesso riservato soci CTI » 1990, numero 09 » Le tipologie di impianto e gli aspett...

Rivista La Termotecnica - Accesso riservato soci CTI

Le tipologie di impianto e gli aspetti impiantistici piu' critici.

Pubblicazione


Autore: A. Alessandrini, E. Silvestri

Collana: 1990, numero 09

Note:
Documento non disponibilie. Tra gli indici di prestazione che concorrono a definire il ritorno di investimento in imprese industriali acquistano sempre piu' valore i livelli di sicurezza e di affidabilita' che gli impianti di produzione sono in grado di dimostrare sia in fase di progetto, che di realizzazione e di esercizio. In un contesto di crescita economica e civile, le prestazioni di impianto in termini di affidabilita' e sicurezza sono fattori di competitivita' determinati da una domanda che da' sempre piu' peso ai valori di salvaguardia sociale e ambientale. Gli impianti termotecnici presentano caratteristiche di affidabilita', sicurezza, impatto ambientale, assai diversi secondo il tipo di processo, di tecnologia e di soluzione impiantistica considerati, anche in dipendenza dalle modalita' di integrazione nei "sistemi" di produzione di cui fanno parte. Nella presentazione vengono introdotte e discusse alcune tra le principali tipologie impiantistiche alla luce delle loro problematiche caratteristiche di affidabilita' o di rischio. Si introducono i concetti idonei a definire gli indici specifici piu' opportuni per caratterizzare le prestazioni dei vari impianti nei termini visti sopra. Si esamina poi, sia pure brevemente, la possibilita' di stabilire criteri normativi generali che risultino efficaci in modo equilibrato o "equivalente", per quanto praticamente possibile, per le varie situazioni impiantistiche. Si introduce inoltre il concetto di "autoaggiornamento" della normativa come necessario requisito perche` la stessa abbia un ruolo propulsore nel promuovere un approccio nuovo all'affidabilita' nell'impiantistica industriale. Si discute infine del fatto che l'implementazione di adeguati requisiti non rappresenta di per se un costo aggiuntivo, se si considera che la funzione di utilita' che li introduce come valori sta evolvendo da una molto diversa che preesisteva, e che percio' i costi vanno rapportati a una situazione omogenea. Il percorso concettuale sopra esposto puo' diventare linea guida per l'impiantistica di nuova generazione, mentre, evidentemente, per gli impianti gia' realizzati la normativa deve contribuire a stimolare l'adattamento innovativo tenendo in debito conto l'esistente. Bisogna evitare in tal modo sia "l'appiattimento", sia la divergenza "filosofica", nelle regole normative per il realizzato da quelle per il nuovo.




Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy