User

Password

Recupero Password

Rivista La Termotecnica - Accesso riservato soci CTI

Sulla possibilita' di dedurre il concetto dell'entropia da quello dell'exergia. Parte II.

Pubblicazione


Autore: G. Lucca

Collana: 1989, numero 09

Note:
Documento non disponibilie. Questa memoria e` stata presentata al 4° Convegno Internazionale ASME su "Second law analysis of thermal systems". Tale convegno, tenutosi presso l'Universita' "La Sapienza" di Roma dal 25 al 29 maggio 1987, e` stato sponsorizzato, oltre che dall'Universita' di Roma e dall'ASME (American Society of Mechanical Engineersl) anche dalla Sezione Laziale dell'ATI (Associazione Termotecnica Italiana). Mentre il testo della memoria originale, in lingua inglese, e` stato riportato negli atti del convegno delI'ASME, la versione in lingua italiana, qui di seguito riportata, e` stata revisionata e aggiornata dallo stesso autore. L'elaborato e` suddiviso in due parti. La prima parte, pubblicata nel numero dello scorso giugno della rivista, riguardante l'aspetto fisico e filosofico della genesi dell'entropia nell'ipotesi di derivarla dall'exergia; la seconda parte, oggetto del presente articolo, illustra il formalismo matematico ed applicativo dell'analisi entropica ed exergetica. Lo studio della termodinamica richiede una completa padronanza dei due concetti di energia ed entropia ma, specie con la tradizionale presentazione della termodinamica, il concetto fisico dell'entropia rimane purtroppo quasi sempre oscuro e sfuggente. Il concetto di "exergia" (o "availability") e` introdotto nella letteratura tecnica in termini di entropia; in questa memoria si considerano i vantaggi e le implicazioni (dal punto di vista fisico) di un approccio alternativo nel quale l'entropia e` derivata dall'exergia o, meglio, dal concetto piu' facile da afferrare del "lavoro massimo".




Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy