User

Password

Recupero Password

Path: Home » News » Scelti per voi: teleriscaldamento

Scelti per voi: teleriscaldamento

PER IL SOLE SI RISPARMIA CON IL TELERISCALDAMENTO
Il Sole 24 Ore di lunedì 18 ottobre presenta un servizio estremamente elogiativo sul teleriscaldamento, firmato da Dario Bellatreccia e Cristiano Dell’Oste.
L’articolo, intitolato “Chance di risparmio per gli edifici serviti dal teleriscaldamento” spiega quali sono i vantaggi di un uso domestico di questa tecnologia.
I giornalisti, in particolare, specificano che: “Ogni volta che il distributore di energia fa efficienza, guadagna crediti che può spendere per migliorare il servizio o ridurre le tariffe;
uno scambiatore di calore, rispetto a una caldaia, è un apparecchio che “consegna” energia termica al’utente in maniera intrinsecamente sicura. Al suo interno scorre solo acqua calda,richiede una manutenzione praticamente nulla e può essere istallato dappertutto senza i vincoli legati alla caldaia e senza il contenzioso condominiale che spesso ne deriva (si pensi alle liti per il passaggio e le esalazioni della canna fumaria, di cui uno scambiatore non ha bisogno); il circuito idraulico rimane identico: l’anello chiuso che alimenta con acqua calda i radiatori, o qualunque altro elemento scaldante, non sarà modificato. Il sistema di controllo a termostato sarà perfettamente compatibile. Unico disagio: un tempo lievemente più lungo per l’erogazione dell’acqua calda sanitaria, che può essere risolto con sistemi di accumulo.”
L’articolo procede notando che “la filosofia del teleriscaldamento è semplice e ispirata al buon senso”, un buon senso che si traduce nella con stazione che “se la nostra amministrazione comunale ha interagito positivamente con un distributore di energia lungimirante, allora è probabile che dalle nostre parti passi il collettore di una rete di teleriscaldamento. I questo caso abbiamo una buona occasione per risparmiare, e allo stesso tempo far bene al’ambiente”. L’articolo cita anche l’impegno dell’AIRU - Associazione Italiana Riscaldamento Urbano, uno dei soci CTI,  che “da tempo sta promuovendo una versione evoluta delle reti di teleriscaldamento. Non più reti basate su pochi punti di produzione, ma sistemi nei quali tubi e scambiatori consentono di raccogliere energia termica da biomasse, da termovalorizzazione o cogenerazione, da realtà industriali che hanno bisogno di smaltire calore , da pozzi geotermici e persino da veri e propri campi di solare termico”.



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy