User

Password

Recupero Password

Path: Home » News » Scelti per voi: il camino lombardo

Scelti per voi: il camino lombardo

LA LOMBARDIA VERSO LA CERTIFICAZIONE DI STUFE E CAMINETTI?
“Per camini e stufe a Legna stop fino al 15 aprile” titola il Sole 24 Ore del 13 ottobre in un articolo di Federica Micardi che spiega la politica regionale verso gli impianti di riscaldamento domestici a biomasse.
“I camini lombardi resteranno spenti anche quest’anno se non garantiscono un alto rendimento e basse emissioni” scrive la giornalista, che prosegue: “Si applicano, infatti, anche alla stagione invernale 2010-2011 (dal 15 ottobre al 15 aprile) i limiti posti dalla delibera 7635 del luglio 2008 e confermati con la delibera 9958 del 2009.
Il divieto di accensione riguarda stufe e camini che funzionano a biomassa (quindi legno vergine o scarti di legno che non subiscono alcun tipo di trattamento) e che hanno un rendimento inferiore al 63%, ma solo se sono presenti altri sistemi di riscaldamento. Al momento non è possibile sapere quanti sono gli impianti che resteranno spenti, ma in un prossimo futuro le cose potrebbero cambiare. La Regione Lombardia intende avviare in questa stagione termica un censimento e una ricognizione per stufe e camini, un primo passo per arrivare, in futuro, a una certificazione degli impianti di riscaldamento come avviene oggi per le caldaie a metano e a gas. L’intenzione è convogliare questi dati presso il catasto regionale degli impianti termici”.
Dopo aver spiegato le motivazioni del divieto, la giornalista conclude: “La Lombardia sta però anche lavorando a un progetto ad ampio raggio sulle biomasse (e il censimento di stufe e camini ne rappresenta solo una parte): si va dalla comunicazione per insegnare il corretto uso di questi combustibili, a interventi volti a favorire la produzione di impianti ad alta efficienza, alla loro corretta istallazione e manutenzione, fino a un capillare sistema di controllo e di certificazione”.

 



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy