User

Password

Recupero Password

Path: Home » News » Scelti per voi: Ance ed energia

Scelti per voi: Ance ed energia

RISPARMIO ENERGETICO ED EDILIZIA: IL PARERE DELL’ANCE
Come il tema del risparmio energetico può influire sull’evoluzione del comparto edilizio?
Se lo è chiesto l’Ance nel workshop "Prestazioni energetiche ed evoluzione del mercato residenziale": un incontro voluto, come scrive il sito Infobuildenergia, “Per fare il punto sulle potenzialità e sui benefici che possono provenire dall'introduzione di nuove tecniche costruttive per garantire un maggior risparmio energetico nel settore delle costruzioni”.
Secondo l’articolo "Il sistema economico in rapida trasformazione impone al settore produttivo delle costruzioni nel suo complesso una riflessione sui necessari cambiamenti da apportare all'organizzazione aziendale ed ai processi produttivi per rispondere alle esigenze di un nuovo modello di sviluppo.
Uno sviluppo meno attento alla dimensione ed alla quantità e sempre più sensibile alla qualità, alla sicurezza, all'utilizzo dei prodotti, alla durabilità, alla tutela dell'ambiente.
Risparmiare energia, usarla in modo efficiente, è la strada più veloce per arginare i cambiamenti climatici e proprio al settore dell'edilizia è stato attribuito un ruolo rilevante.
Il risparmio energetico è, dunque, una prospettiva irrinunciabile delle azioni di governo delle economie più sviluppate. Il Piano d'Azione nazionale per l'efficienza energetica del 2007 aveva assegnato un obiettivo di risparmio al settore edile pari a 42.000 GWh di energia.
Il ritardo nell'emanazione di alcuni provvedimenti legislativi, i diversi quadri normativi vigenti a livello regionale, non hanno permesso di trasmettere e far percepire agli operatori ed al mercato una corretta informazione riguardo l'utilità e le potenzialità del risparmio energetico e della certificazione energetica degli immobili”.
L’incontro, quindi, ha sottolineato ancora una volta come il comparto edilizio rappresenti un asset cruciale nella politica energetica del nostro Paese: un ruolo che si sta scoprendo a poco a poco, ma che costituisce una prospettiva preziosa e da valorizzare.



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy