User

Password

Recupero Password

Path: Home » News » CTI e certificazione del biodiesel

CTI e certificazione del biodiesel

BIODIESEL SOSTENIBILE: È UNA REALTÀ CERTIFICATA ANCHE GRAZIE AL CTI.

Il 7 luglio 2010 è stato certificato il primo biodiesel prodotto in Italia a partire da oli esausti di frittura. L'operazione è stata possibile grazie al lavoro di una task force costituita dal Comitato Termotecnico Italiano e dall'organismo di certificazione ICIM che ha messo a punto una procedura di certificazione (Linee guida), nel caso specifico, del biodiesel prodotto da DP Lubrificanti, unica azienda italiana che produce biodiesel da olio vegetale esausto.

La certificazione garantisce che l'azienda possiede un sistema di gestione del processo tale da consentire che il biodiesel prodotto rispetti i principi dettati dalla Direttiva 2009/28/CE per la promozione delle fonti rinnovabili e dei biocarburanti (RED) e sia conforme alle norme tecniche di prodotto (UNI EN 14214).
La RED impone infatti che ogni operatore della filiera sia in grado di tracciare il prodotto nell'ambito del proprio processo produttivo e che rispetti i bilanci di massa (quantitativi in ingresso e in uscita dall'azienda) a dimostrazione dell'assenza di miscelazioni con prodotti non consentiti.

La direttiva impone anche che ad ogni tipologia di biodiesel prodotto venga associato uno specifico valore di sostenibilità indicante il risparmio in Gas ad Effetto Serra ottenibile con l'uso del prodotto rispetto al combustibile equivalente fossile (Gasolio).
Sulla base di tale obbligo, il sistema di gestione del processo di produzione del biodiesel, definito dalle linee guida CTI-ICIM e adottato dalla DP Lubrificanti, è tale da garantire anche che il valore di sostenibilità del prodotto "biodiesel" sia assegnato dall'azienda in conformità con le indicazioni della RED adottando il principio del massimo valore ammissibile; quest'ultimo approccio assicura che in mancanza di informazioni utili su provenienza e caratteristiche della materia prima, per l'assegnazione dell'indice di sostenibilità l'azienda adotti un principio estremamente prudenziale evitando così di sopravvalutarne l'entità.

Sulla base di tale positiva esperienza il CTI sta ora proseguendo i lavori per mettere a punto una nuova versione "allargata" delle linee guida che consenta di certificare tutti gli operatori della filiera di produzione dei biocarburanti indipendentemente dal prodotto o dalla materia prima trattata.



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy