User

Password

Recupero Password

Path: Home » News » Scelti per voi: ITALIA: IN VISTA BOOM...

Scelti per voi: ITALIA: IN VISTA BOOM PER LE BIOMASSE

ITALIA: IN VISTA BOOM PER LE BIOMASSE.

L’Apcom-Nuova Energia ha dedicato un servizio alle potenzialità del mercato delle biomasse, partendo da un’indagine dell’Istituto di ricerca Frost & Sullivan secondo il quale questo settore varrà in Europa entro il 2016 3,6 miliardi di dollari. Riportiamo parte dell’articolo, “La commercializzazione di sistemi e tecnologie innovative per la produzione di energia da rifiuti organici sta portando ad una nuova fase di crescita nel settore dell'ecoenergia a livello globale. Molti governi hanno riconosciuto che gli impianti ad energia da rifiuti organici contribuiscono alla battaglia contro i cambiamenti climatici e a garantire l'indipendenza energetica. Guidata da questa spinta governativo-legislativa, la domanda per gli impianti ad energia da rifiuti organici è in crescita e il mercato sta diventando sempre più competitivo. L'Italia è certamente uno dei paesi più interessanti per il settore e offre le maggiori possibilità di crescita nei prossimi anni, Una ricerca di Frost & Sullivan stima che il mercato degli impianti ad energia da rifiuti organici in Europa, ad oggi il più grande del mondo, raggiungerà i 3,6 miliardi di dollari entro il 2016. Il mercato tedesco, che rappresenta il 76,8% del mercato europeo, aveva chiuso il 2009 a quota 998,3 milioni di dollari. Una crescita possibile che si è sviluppata negli ultimi 10 anni grazie a politiche governative e al supporto del settore bancario. Le stesse politiche sono in corso di sviluppo in altri Paesi europei, fra cui l'Italia, e c'è da attendersi una crescita sostanziale in questi mercati per i prossimi 5-10 anni. In altre parti del mondo, il mercato e' ancora in una fase embrionale. L'analista di Frost & Sullivan Nuno Oscar Branco afferma: "In Asia, nel Nord e nel Sud America il mercato degli impianti ad energia da rifiuti organici continua ad essere sottosviluppato per tre ragioni fondamentali. Primo, i governi di queste regioni non hanno ancora introdotto politiche a supporto dell'ecoenergia e del biogas. Secondo, la quantità, disponibilità, qualità e la gestione dei materiali di base non sono ancora appropriati all'investimento o per una crescita a lungo termine del mercato degli impianti ad energia da rifiuti organici. Infine, l'industria del biogas, in larga misura tedesca e europea, non sta mettendo a disposizione le risorse necessarie allo sviluppo di questi mercati". La situazione sta, però, cambiando e in alcuni Paesi si è notato un miglioramento nel quadro commerciale per questo tipo di impianti . Negli Stati Uniti, per esempio, il governo federale ha lanciato un programma dal nome di AgSTAR che "incoraggia l'uso delle tecnologie per il recupero del metano e che consente la riduzione delle emissioni di metano oltre ad ottenere altri benefici ambientali". Il potenziale del mercato è enorme e il ritmo di crescita può essere esponenziale soprattutto in Paesi quali l'Italia, la Repubblica Ceca, il Brasile, gli Stati Uniti, il Canada, l'India e l'Australia”.



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy