User

Password

Recupero Password

Path: Home » News » STOP AI FINANZIAMENTI ALLE FONTI ASS...

STOP AI FINANZIAMENTI ALLE FONTI ASSIMILATE. LA FIPER CONDIVIDE LA POSIZIONE DEL PRESIDENTE DELLA X COMMISSIONE

"Le fonti rinnovabili in Italia sono finte; in realtà sono fonti assimilate. In Europa mandiamo dei numeri truccati". E' quanto ha affermato il presidente della commissione Attività produttive della Camera, Bruno Tabacci, al convegno sull'energia organizzato dalla Margherita.
Le fonti energetiche assimilate secondo Tabacci non vanno più incentivate, e gli impianti già ammortizzati "continuino a mandare le energie in rete, ma senza l'obbligo del Gestore di comprarla al prezzo fissato e con la certezza che vada sicuramente in rete. "Non c'è un attentato a quello che è in essere - ha spiegato Tabacci - voglio solo che le cose vengano chiamate col loro nome". “Le rinnovabili finte, come le abbiamo interpretate in Italia – ha aggiunto il presidente della commissione Attività produttive - hanno dato vita al fenomeno delle assimilate che non sono rinnovabili ma che sono incentivate come le rinnovabili". Il risultato pratico, spiega Tabacci, "è che quando mandiamo numeri in Europa sono numeri truccati, perché due terzi delle fonti rinnovabili sono assimilate". Anche il nostro abbandono dell'energia nucleare è un “finto abbandono" perché il "17% della nostra energia è energia nucleare importata dall'estero".


Il commento della FIPER
"La FIPER, come tutti i reali utilizzatori di effettiva energia rinnovabile, va dicendo da tempo che non è vero che in Italia le fonti rinnovabili sono finte, non sono purtroppo mai nate grazie all'assurda politica italiana che ha sempre incentivato di fatto fonti rinnovabili che di rinnovabile nulla hanno e lasciato poche briciole ai veri impianti, che per quanto ci riguarda sono gli impianti di teleriscaldamento a biomassa con o senza cogenerazione (36 Comuni teleriscaldati per oltre 400 MWtermici e 5 MW elettrici con utilizzo di sola biomassa). Concordiamo quindi con quanto espresso in merito dall'On.le Tabacci auspicando però una effettiva e reale attenzione da parte di tutte le Istituzioni interessate alla vera utilizzazione di tutte quelle fonti rinnovabili che nulla hanno a che vedere con rifiuti o assimilati affinchè i relativi finanziamenti siano correttamente indirizzati.



Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer - Privacy