User

Password

Recupero Password

CT 251 - Impianti di riscaldamento - Progettazione, fabbisogni di energia e sicurezza (UNI/TS 11300-2 e 11300-4)

Coordinatore CT: Ing. Socal Laurent Roberto - Project Leader: Nidasio Roberto - Project Assistant: N.D. - Scheda informativa

I sottogruppi SG 03, SG 04, SG 05 e SG 06 sono stati sciolti all'inizio del 2013 e le loro competenze sono state assegnate al GL 604. In data 26.05.2014 sono stati oscurati.

CT 251 (ex CT 601) - Impianti di riscaldamento - Progettazione, fabbisogni di energia e sicurezza (UNI/TS 11300-2 e 11300-4)

Norme vigenti

Chiudi Tutti

Codice progetto

Codice Norma

Titolo

Sommario

Pubblicazione UNI

Espandi

E02067561

UNI 10412-1:2006

Impianti di riscaldamento ad acqua calda - Requisiti di sicurezza - Parte 1: Requisiti specifici per impianti con generatori di calore alimentati da combustibili liquidi, gassosi, solidi polverizzati o con generatori di calore elettrici

La norma stabilisce le condizioni e le modalità di progettazione, di installazione e verifica ai fini della sicurezza degli impianti di riscaldamento che utilizzano quale fluido termovettore, acqua calda ad una temperatura non maggiore di 110°C.La norma si applica ai circuiti idraulici degli impianti termici con vaso d'espansione aperto o chiuso,serviti da generatori di calore, funzionanti con combustibili liquidi, gassosi, solidi polverizzati o con energia elettrica, singoli o disposti in batteria e da sistemi modulari.

Espandi

E0206A772

UNI 10412-2:2009

Impianti di riscaldamento ad acqua calda - Prescrizioni di sicurezza - Parte 2 - Requisiti specifici per impianti con apparecchi per il riscaldamento di tipo domestico alimentati a combustibile solido con caldaia incorporata, con potenza del focolare complessiva non magggiore di 35 kW

La presente norma stabilisce le condizioni e le modalità di progettazione e di installazione ai fini della sicurezza degli impianti di riscaldamento che utilizzano quale fluido termovettore acqua calda ad una temperatura non maggiore di 110 °C.La presente norma si applica ai circuiti idraulici degli impianti termici per riscaldamento ad acqua calda sotto pressione e per la produzione di acqua calda per servizi igienici sanitari, con vaso di espansione aperto o chiuso, serviti da apparecchi per il riscaldamento di tipo domestico quali stufe, caminetti e termocucine, con caldaia incorporata, funzionanti con combustibili solidi non polverizzati, a caricamento manuale automatico ed automatico-manuale, a circolazione forzata o naturale del fluido termovettore, singoli o in batteria anche con altri generatori di calore, con potenza del focolare o complessiva dei focolari nonmaggiore di 35 kW.

Esegui il login per scaricare i documenti

Espandi

E02069984

UNI/TS 11300-4:2012

Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 4: Utilizzo di energie rinnovabili e di altri metodi di generazione per riscaldamento di ambienti e produzione di acqua calda sanitaria

La presente specifica tecnica contiene dati e procedure per la determinazione delle prestazioni energetiche degli edifici per quanto attiene la climatizzazione e la preparazione di acqua calda per usi igienico – sanitari.
La specifica costituisce una linea guida nazionale per l'immediata e univoca applicazione del vasto quadro dei progetti di norma elaborati dal CEN a supporto della Direttiva 2002/91/EC “Energy Performance of Buildings”.
La presente specifica è composta da quattro parti:
Parte 1 - Fabbisogno di energia termica dell'edificio per la climatizzazione estiva ed invernale.
Parte 2 - Energia primaria e rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda per usi igienico-sanitari.
Parte 3 – Energia primaria e rendimenti per la climatizzazione estiva.
Parte 4 - Utilizzo di energie rinnovabili e di altri metodi di generazione per riscaldamento di ambienti e produzione di acqua calda sanitaria.
La presente parte 4 tratta i sottosistemi di generazione che forniscono energia termica utile da energie rinnovabili o con metodi di generazione diversi dalla combustione a fiamma di combustibili fossili trattata nella parte 2.
Sono trattati i seguenti sistemi:
(1) solare termico
(2) combustione di bio masse
(3) pompe di calore
(4) solare fotovoltaico
(5) cogenerazione
(6) teleriscaldamento

Sì 30/05/2012

Esegui il login per scaricare i documenti

Espandi

E0206C592

UNI/TS 11300-2:2014

Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 2: Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale, per la produzione di acqua calda sanitaria, per la ventilazione e per l’illuminazione in edifici non residenziali

La presente specifica fornisce dati e metodi per la determinazione:
- del rendimento globale medio stagionale çg
- del fabbisogno di energia utile per la preparazione dell'acqua calda sanitaria QW,nd
- del fabbisogno annuo specifico di energia primaria per la climatizzazione invernale e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienico sanitari definiti rispettivamente, Eph ed Epw e, di conseguenza, la somma dei due fabbisogni ossia fabbisogno totale Ep [kWh/m2].

Sì 02/10/2014

Esegui il login per scaricare i documenti

Espandi

E0206E220

CTI 14:2013

CTI 14 Raccomandazione - Prestazioni energetiche degli edifici. Calcolo dell’energia primaria

-

Esegui il login per scaricare i documenti

Espandi

E0206C594

UNI/TS 11300-4:2016

Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 4: Utilizzo di energie rinnovabili e di altri metodi di generazione per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria

La specifica tecnica calcola il fabbisogno di energia per la climatizzazione invernale e la produzione di acqua calda sanitaria nel caso vi siano sottosistemi di generazione che forniscono energia termica utile da energie rinnovabili o con metodi di generazione diversi dalla combustione a fiamma di combustibili fossili trattata nella UNI/TS 11300-2.
Si considerano i seguenti sottosistemi per produzione di energia termica e/o elettrica:
- impianti solari termici;
- generatori a combustione alimentati a biomasse;
- pompe di calore;
- impianti fotovoltaici;
- cogeneratori.
Sono inoltre considerate le sottostazioni di teleriscaldamento.

Sì 31/03/2016

Esegui il login per scaricare i documenti



Norme ritirate

Codice progetto

Codice Norma

Titolo

Sommario

Pubblicazione UNI

E02067562

UNI 10412-2:2006

Impianti di riscaldamento ad acqua calda - Requisiti di sicurezza - Requisiti specifici per impianti con apparecchi per il riscaldamento di tipo domestico con caldaia incorporata, alimentati a combustibile solido, con potenza termica del focolare complessiva non superiore a kW 35

La norma stabilisce le condizioni e le modalità di progettazione e di installazione ai fini della sicurezza degli impianti di riscaldamento che utilizzano quale fluido termovettore, acqua calda ad una temperatura non maggiore di 110° con potenza termica utile del focolare non superiore a kW 35.
Questa parte della norma si applica ai circuiti idraulici degli impianti termici per riscaldamento ad acqua calda, sotto pressione, e per produzione di acqua calda per i servizi igienici sanitari, con vaso d’espansione aperto o chiuso, serviti da generatori di calore, quali stufe e caminetti funzionanti con combustibili solidi, solidi pelletizzati, cippati, solidi non polverizzati a caricamento manuale, automatico e automatico-manuale a circolazione forzata o naturale del fluido termovettore, singoli o abbinati ad altri generatori.

Non prevista

Esegui il login per scaricare i documenti

E02067563

UNI 10412-3

Impianti di riscaldamento ad acqua calda - Prescrizioni di sicurezza - Requisiti specifici per sistemi allacciati a reti di teleriscaldamento

La norma stabilisce le condizioni e le modalità di progettazione e di installazione ai fini della sicurezza degli impianti di riscaldamento connessi a reti di teleriscaldamento che utilizzano come fluido termovettore acqua calda o surriscaldata ad una temperatura non maggiore di 150°C. Si applica ai circuiti idraulici degli impianti termici per riscaldamento ad acqua calda, sotto pressione, e per produzione di acqua calda per i servizi igienici sanitari, con vaso d’espansione aperto o chiuso, serviti da scambiatori di calore allacciati a reti di teleriscaldamento.

Non prevista

Esegui il login per scaricare i documenti

E0206A470

UNI 5364 rev

Impianti di riscaldamento ad acqua calda - Norme per il collaudo

La presente norma ha lo scopo di definire:
- le caratteristiche e la funzione del progetto preliminare e del progetto esecutivo
- procedure normalizzate per l’esecuzione del collaudo

Non prevista

E02069982

UNI/TS 11300-2:2008

Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 2: Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria

La presente specifica fornisce dati e metodi per la determinazione:
- del rendimento globale medio stagionale ηg
- del fabbisogno di energia utile per la preparazione dell'acqua calda sanitaria QW,nd
- del fabbisogno annuo specifico di energia primaria per la climatizzazione invernale e per la preparazione
dell’acqua calda per usi igienico sanitari definiti rispettivamente, Eph ed Epw e, di conseguenza, la somma
dei due fabbisogni ossia fabbisogno totale Ep [kWh/m2]
La presente norma contiene dati e procedure per la determinazione delle prestazioni energetiche degli edifici per quanto attiene la climatizzazione e la preparazione di acqua calda per usi igienico – sanitari.
La norma costituisce una linea guida nazionale per l'immediata e univoca applicazione del vasto quadro dei progetti di norma elaborati dal CEN a supporto della Direttiva 2002/91/EC “Energy Performance of Buildings”
La presente norma è composta da tre parti:
Parte 1 - Determinazione del fabbisogno di energia termica dell'edifico per la climatizzazione estiva ed invernale
Parte 2: Determinazione dell'energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda per usi igienico-sanitari.
Parte 3 –Determinazione dell'energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione estiva (in corso di elaborazione)
La presente parte 2 fornisce dati e metodi per la determinazione:
- del rendimento globale medio stagionale
- del fabbisogno di energia utile per la preparazione dell'acqua calda sanitaria
- del fabbisogno annuo specifico di energia primaria per la climatizzazione invernale e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienico sanitari.

Non prevista

Esegui il login per scaricare i documenti





Via Scarlatti 29, 20124 Milano
Tel. +39 02 266.265.1
Fax +39 02 266.265.50
P.IVA 11494010157

Social CTI

Seguici!

Twitter LinkedIn

Disclaimer / Privacy | Qualità / Requisiti Tecnici